Cani: attenti a questo caldo

Come previsto, ecco arrivata questa nuova ondata di caldo. Con le temperature così alte e un'altissima percentuale di umidità attenzione anche ai nostri cani. Il caldo può creare grossi problemi anche a loro

cane e caldoQualche semplice regola
Il caldo arriva tutti gli anni eppure, tutti gli anni, accade che qualche persona continui a non comportarsi nel modo giusto per evitare al proprio cane i problemi legati al gran caldo. Basterebbe anche solo un po’ di buon senso e capire, semplicemente, che come lo soffriamo noi lo soffrono anche loro. Intanto questa piccola regola  se avete un cane che vive in giardino: assicurarsi che possano sempre poter disporre di una zona all’ombra. Se in giardino hanno anche una cuccia è fondamentale che essa sia posizionata in un punto in cui l’ombra ci sia ad ogni ora del giorno e che abbia la corretta areazione. Ve ne sono molte, sul mercato che, a fronte di un prezzo magari più alto, sono comunque perfettamente isolate evitando così il pericolo di surriscaldamento.

Acqua
Anche se questo dovrebbe essere superfluo da dire, è necessario che in questi giorni di gran caldo il cane abbia sempre a disposizione acqua fresca. Questo significa che bisogna ricordarsi di cambiarla frequentemente per evitare che si surriscaldi. Non basta dunque dargliela la mattina e cambiarla la sera. Voi berreste acqua calda? E, sempre a proposito di acqua: se avete un giardino sarebbe opportuno, ogni tanto, bagnare il vostro cane o dargli la possibilità di farlo spontaneamente posizionando una bacinella abbastanza grande dove si possa buttare.

Mai lasciarlo in macchina
Anche questa è una cosa che si sa ma, puntualmente, ogni anno succede che qualche sconsiderato, lasci il cane in macchina, al sole. E non pensiate che lasciare i finestrini aperti possa fare la differenza. Con temperature come quelle di questi giorni l’abitacolo della macchina, anche con il finestrino un po’ aperto, raggiunge temperature altissime. E questo può essere mortale per il cane, causandogli non solo disidratazione ma anche attacchi di cuore. Mai, mai mai lasciarlo in macchina in questi giorni.

Le passeggiate
Anche qui basta solo un po’ di buon senso: evitare le passeggiate nelle ore più calde. E anche se lo portate a passeggiare la mattina o la sera, quando le temperature scendono un po’, in questi giorni è sempre meglio portarsi dietro una bottiglietta d’acqua per rinfrescargli il muso e farlo bere. E, a meno che il vostro cane non sia un giovane baldanzoso, evitate passeggiate eccessivamente lunghe. Fate poi attenzione ad evitare che il cane cammini su superfici surriscaldate dal sole. Questo potrebbe causare fastidiose scottature alla parte più delicata delle zampe.

Attenzione ai colpi di calore
Se, nonostante queste precauzioni il vostro cane dovesse essere colpito da un colpo di calore, ecco come riconoscerlo: aumento della temperatura corporea, ansimi, affaticamento, rossore degli occhi. Questi sono i sintomi iniziali che devono essere riconosciuti subito, prima che le conseguenze siano più gravi. Se notate la presenza di questi problemi, prima di tutto chiamate immediatamente un veterinario; nel frattempo bagnate il cane con acqua non fredda, facendo impacchi con asciugamani. Evitate acqua fredda o ghiaccio perché questi provocano un restringimento dei vasi sanguigni.



Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Protected by WP Anti Spam